fbpx

5 idee per dare nuova luce al tuo e-commerce in calo

Calo

Calo

Siamo già a febbraio! Da non credere, vero? Il tempo passa in fretta, sia per te che per la tua attività, soprattutto se il tuo negozio ha la sua porta di ingresso in un URL.

Inutile ripetere quello che già sappiamo: l’economia è in crisi, le istituzioni la accentuano, bla bla bla… La cosa importante, quella più pratica e urgente da fare, è incrementare le proprie vendite. Sappiamo bene che il commercio online è un territorio ricco di insidie quanto il commercio offline e proprio per questo entrambi viaggiano di pari passo.

Come ogni anno, è uso comune della nostra società sparare tutte le cartucce a dicembre per poi ridurre i consumi all’osso a gennaio e febbraio. È fisiologico, assodato, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, la mancanza di incassi ha le sue ripercussioni.

Devi recuperare clienti! Ti voglio aiutare: ecco qualche consiglio per affrontare la crisi di gennaio-febbraio.

1. Cosa è rimasto?

A Natale hai fatto una campagna monumentale, eppure è rimasto qualche articolo invenduto in magazzino, che ora stai proponendo a prezzo ovviamente maggiore rispetto a due mesi fa.

A meno che non sia un articolo prettamente natalizio, hai pensato che potresti riproporre la stessa offerta, se non una migliore sullo stesso prodotto? Magari qualcuno non ha potuto acquistarlo a dicembre o magari nel frattempo le necessità sono cambiate. Fatto sta che non c’è nulla di male nel riproporre un’offerta, ammesso che tu stia vendendo un articolo e non una vecchia giacenza.

2. Nuovi acquisti

Stai seguendo le tendenze di mercato del tuo settore? Hai prestato attenzione ai nuovi prodotti messi in commercio? Lo so che l’immobilità ti spaventa, ma è anche vero che non puoi vendere un prodotto che non hai, quindi se non acquisti non puoi offrire merce nuova. Anche perché, se è vero che hai seguito il trend, stai acquistando merce che i tuoi competitor vendono ad occhi chiusi. Tu vorresti essere da meno?!

3. Migliorarsi

Se il lavoro manca non vuol dire che si può riposare, anzi è il momento giusto per migliorare quegli aspetti che hai trascurato nei mesi scorsi per concentrarti sulle vendite. Ad esempio, da quanto tempo è che non controlli la tua landing page? Sei sicuro che sia ancora valida? Ti assicuro che c’è sempre da migliorare. E dimmi, da quanto è che non ti guardi attorno? Sei sicuro che l’offerta che ti propone il tuo spedizionista sia la migliore? Il servizio clienti è efficiente al cento percento? Questo è il momento adatto per fare un check-up completo.

4. Ritoccare qualche prezzo

Secondo te perché i negozi di abbigliamento a gennaio iniziano la guerra dei saldi? Evidentemente sanno che la contrazione dei consumi tipica di questo primo bimestre porta le persone a fare a meno di tutto ciò che non è un bene di prima necessità. A marzo però l’inverno finisce, col rischio che tanta roba invernale, che l’anno prossimo sarà fuori moda, resti invenduta. E quindi niente, fuori tutto! Ovviamente non devi darti anche tu ai saldi (a meno che il tuo settore non sia proprio l’abbigliamento), ma ecco, se tu ritoccassi qualche prezzo al ribasso diciamo che non sarebbe proprio male. Non mancare di farlo notare ai tuoi clienti che ricevono le tue e-mail. 😉

5. Riscrivere

Le descrizioni dei tuoi prodotti sono chiare e conformi a quanto venduto? I tuoi termini di utilizzo sono comprensibili a tutti e aggiornati alle ultime normative in materia? Non ci sono nuove FAQ che potrebbero aiutare i tuoi utenti nella navigazione e nell’acquisto? Ribadisco: c’è sempre da migliorare e, in questo caso, da riscrivere. Affidati ad un professionista senza timore: l’investimento sarà ben remunerato.

Come vedi, non ti ho suggerito l’impossibile, sono cose alla tua portata e molto semplici da fare. Rimboccati le maniche e supera questo momentaccio, ce la puoi fare! 🙂 Ovviamente sono curioso di sapere come stai affrontando questo momento di calo. Parliamone nei commenti. 😉

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

mario-messenger

Mi chiamo Mario Palmieri e sono un digital copywriter. Mi occupo di scrivere testi pubblicitari e gestire blog per conto di aziende e professionisti che vogliono farsi conoscere sul web.

Pin It on Pinterest

Share This