fbpx

Consigli (testati) per scrivere velocemente

Scrivere velocemente

Quando cominciai a gestire questo blog, la parte più difficile era scrivere nel modo giusto. Ero agli inizi, quindi non volevo deludere i miei primi lettori, quindi scrivevo attentamente, dando peso a ogni parola scelta e sfogliando in continuazione il vocabolario dei sinonimi e contrari. Prestavo la massima attenzione a tutti i dettagli, perché volevo che i miei post fossero perfetti. E finalmente, dopo 6 ore, ecco che avevo scritto… 300 parole. A questo punto il problema era scrivere velocemente.

La media di 50 parole l’ora. Desolante. Dovevo assolutamente aumentare la produttività.

Questo significa che nel corso degli anni ho sacrificato la qualità per la quantità? Che per scrivere più in fretta presto meno attenzione ai dettagli?

Naturalmente no, anzi, è il contrario, l’esperienza ha aumentato le cose di cui tengo conto quando scrivo, ma allo stesso tempo ho anche risolto il problema della velocità.

Come ho fatto? Ho provato diversi trucchi mentali e strategie prese in prestito dai grandi del business. Oggi raccolgo in questo post quelle che hanno funzionato.

Scrivi al momento giusto

Siamo produttivi in orari diversi. Alcuni di noi scrivono meglio nelle ore notturne, altri lo trovano più semplice farlo di mattina presto o alla luce del giorno. Come fare per capire qual è il momento migliore? Semplice: scrivi di mattina? Prova a scrivere di sera. Scrivi di sera? Prova a scrivere di mattina. Poi confronta i risultati. Potresti scoprire che la scelta migliore è quella che non hai fatto.

Prenditi una pausa

Quando si scrive bisogna restare lucidi e concentrati. Per fare ciò, devi prima di tutto evitare le distrazioni per evitare che la mente viaggi altrove, poi devi prenderti delle pause a intervalli regolari per evitare che il tuo cervello vada a fuoco.

Non c’è nulla di peggio che sprecare più energie del dovuto per il solo gusto di non fermarsi. La soglia di attenzione è soggettiva, quindi dovrai provare diversi intervalli. Per quel che può valere, io scrivo per 25 minuti e mi prendo 5 minuti di pausa tra una sessione e l’altra. Lavori in un’azienda? Non preoccuparti, il tuo capo dovrebbe sapere che i lavori creativi richiedono una certa flessibilità.

Dividi il lavoro in tappe

Se un lavoro è molto grosso, potrebbe essere opportuno dividerlo in checkpoint, o come si dice da queste parti, in milestone. Le milestone sono un ottimo modo per averla vinta sulla sensazione di sovraccarico. Scrivere velocemente piccole parti, aiuta a scrivere velocemente l’intero contenuto. Puoi suddividere il lavoro in fasi come ricerca, scrittura e revisione, oppure in parti di testo come titolo, sottotitolo e paragrafi.

Crea rituali e abitudini

Potrà sembrarti sciocco, ma avere i propri rituali aiuta la mente a prepararsi a un processo che sta per avvenire focalizzando la nostra attenzione solo su di esso. Eseguendo sempre lo stesso rituale, la nostra mente capirà che quello è il momento di creare frasi e dare vita a un capolavoro.

Per farlo, scegli il tuo rituale: una sigaretta, una tazza di tè o una canzone, non importa. Ripetendo questa azione ogni volta prima di scrivere, il cervello creerà da solo il suo rituale.

Non interrompere la scrittura

Per nessun motivo al mondo devi interrompere il flusso di creatività quando arriva. Ti mancano delle informazioni? Evidenzia il testo e vai avanti. Quando deciderai di fermarti, e solo allora, procederai a cercare le informazioni che mancano per completare la parte precedente.

Pianifica le tue giornate

Al termine di una giornata lavorativa, fai un breakdown della giornata analizzando cosa è andato bene e cosa è andato male e annota ciò che farai il giorno dopo per migliorare gli aspetti negativi, stabilendo un traguardo (realisticamente raggiungibile) per il giorno successivo. Ho letto da qualche parte che scrivere su carta i propri progetti aiuta a motivarsi per realizzarli.

Come scrivere velocemente secondo te

Ti sei mai trovato nella situazione di dover aumentare la velocità di scrittura? Che tecniche hai usato? Spiegalo in un commento.

Articoli correlati

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mario Palmieri

Mi chiamo Mario Palmieri e sono un digital copywriter. Mi occupo di scrivere testi pubblicitari e gestire blog per conto di aziende e professionisti che vogliono farsi conoscere sul web.

Share This

ContenTricks

Advertising online

Il cliente

ContenTricks è una libreria di contenuti sul digital marketing già pronti all’uso, dagli articoli ai video. Vi si accede pagando una sottoscrizione mensile e ogni mese vengono caricati nuovi contenuti.

L’obiettivo della campagna su Facebook era quello di aumentare il numero degli iscritti facendo appello a tutti quei marketer che fanno fatica a produrre contenuti nuovi e genuini per il loro business. Il tono richiesto doveva essere amichevole, come a parlare da collega a collega.

L'idea

Dai feedback pervenuti durante la fase di test, è emerso che la maggioranza degli iscritti usava ContenTricks come fonte di ispirazione.

Ho voluto ricreare la situazione tipica del content creator di fronte al monitor senza ispirazione. Dato il basso budget, come visual ho dovuto fare ricorso a immagini di stock, ma ho preferito un buffo cagnolino al solito tizio impanicato.

La head rappresenta la voce del collega che bonariamente scherza sul momento di sconforto e propone una soluzione che verrà poi spiegata nel testo dell’annuncio: ContenTricks.