fbpx

I vantaggi delle recensioni su Facebook

Hotel

Hotel

Da diversi mesi a questa parte, Facebook ha messo a disposizione degli utenti la possibilità di votare una pagina con un giudizio da 0 a 5 stelle ed un commento personale, con un meccanismo simile a quello di Trip Advisor.

Insomma è stato implementato un sistema di rcensioni che risulta molto utile quando si vuole conoscere l’opinione di chi ha già provato un determinato prodotto o servizio. Tuttavia, anche se questa possibilità viene ancora poco utilizzata probabilmente per la scarsa visibilità dell’elemento nella grafica desktop (al contrario della grafica su smartphone, in cui l’elemento è ben visibile), l’abitudine di lasciare recensioni di luoghi, brand e organizzazioni è destinata a radicarsi nei comportamenti quotidiani di ciascun utente social.

Tuttavia, l’importanza delle recensioni non si riduce a questo, ma c’è ovviamente più di una considerazione da fare sull’utilità di questo strumento per chi gestisce una o più pagine.

Innanzitutto, si possono leggere i feedback degli utenti, che come ben sai sono la miglior fonte di idee per migliorare il proprio brand. Certo, non potrai leggerle tutte a causa delle impostazioni della privacy di ciascun utente, ma sono sicuro che una buona parte di esse siano accessibili.

Ricevere buone recensioni, inoltre, è la miglior pubblicità possibile, soprattutto se tra i feedback ci sono i pareri di uno o più influencer.

A questi aspetti vanno sommati poi i dettagli tecnici: proprio come accade su Trip Advisor, i risultati di ricerca nel Graph Search sono determinati anche da questo parametro: è chiaro che i luoghi che hanno un giudizio positivo avranno la precedenza rispetto a quelli che hanno una media peggiore.

Le recensioni, inoltre, sono considerati dei metadati, dunque sono perfettamente leggibili da Google, che infatti ha iniziato ad inserirle nei rich snippet nelle SERP:

Rich snippet

È probabile, quindi, che l’integrazione tra questo sistema di valutazione ed i motori di ricerca diventi sempre più precisa, con conseguenze tangibili in termini di SEO e brand reputation.

Tuttavia, c’è da considerare anche l’aspetto negativo: potresti ricevere pessime recensioni se i clienti sono insoddisfatti o se qualche competitor vuole metterti i bastoni fra le ruote. Ovviamente c’è un’impostazione che ti permette di impedire agli utenti di lasciare recensioni, ma a quel punto dovresti chiederti, senza alcun intento di sminuirti, come puoi migliorare la tua offerta. 😉

Ora che lo conosci, come userai questo strumento? Aspetto un tuo commento! 😉

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mario Palmieri

Mi chiamo Mario Palmieri e sono un digital copywriter. Mi occupo di scrivere testi pubblicitari e contenuti per conto di aziende e professionisti che vogliono farsi conoscere sul web.

ContenTricks

Advertising online

Il cliente

ContenTricks è una libreria di contenuti sul digital marketing già pronti all’uso, dagli articoli ai video. Vi si accede pagando una sottoscrizione mensile e ogni mese vengono caricati nuovi contenuti.

L’obiettivo della campagna su Facebook era quello di aumentare il numero degli iscritti facendo appello a tutti quei marketer che fanno fatica a produrre contenuti nuovi e genuini per il loro business. Il tono richiesto doveva essere amichevole, come a parlare da collega a collega.

L'idea

Dai feedback pervenuti durante la fase di test, è emerso che la maggioranza degli iscritti usava ContenTricks come fonte di ispirazione.

Ho voluto ricreare la situazione tipica del content creator di fronte al monitor senza ispirazione. Dato il basso budget, come visual ho dovuto fare ricorso a immagini di stock, ma ho preferito un buffo cagnolino al solito tizio impanicato.

La head rappresenta la voce del collega che bonariamente scherza sul momento di sconforto e propone una soluzione che verrà poi spiegata nel testo dell’annuncio: ContenTricks.