fbpx

Mandare il blog in vacanza? Ecco come decidere

Mandare il blog in vacanza? Ecco come decidere

Mandare il blog in vacanza? Ecco come decidere

Con l’estate arriva il caldo, finiscono le scuole, il forsennato ritmo cittadino subisce una frenata, le bollette dell’energia elettrica impennano a causa dei condizionatori e l’attenzione si sposta sulle spiagge o sulle fresche montagne.

In questo periodo dell’anno un blogger è costantemente afflitto da due dubbi: il primo riguarda il luogo di vacanza da prenotare, il secondo riguarda la frequenza di aggiornamento del suo blog. Ogni anno l’indecisione ci cattura e ci attanaglia fino all’ultimo giorno lavorativo.

«Cosa faccio? Silenzio? Continuo ad aggiornare il blog? Diminuisco la frequenza di pubblicazione?»

Ogni blogger adotta la sua personale strategia a seconda delle sue esigenze e soprattutto di quelle del suo pubblico. A questo punto, ti starai ponendo una domanda: come fare a capire se vale la pena continuare a pubblicare anche in estate?

Ci sono principalmente tre dati statistici da osservare:

  • Innanzitutto, confrontati con altri blogger della tua stessa nicchia: è probabile che ognuno di loro ti consiglierà una strada diversa, ma sono sicuro che riuscirai a trovare una sintesi.
  • Dai un’occhiata alle statistiche: agosto è il mese in cui tutti vanno in vacanza. A giugno e a luglio le visite sono diminuite? Se è così, probabilmente il trend verrà confermato anche ad agosto. In particolare, verifica quale fonte ti sta portando meno traffico rispetto ai mesi scorsi, in modo da dedicare più tempo alle risorse che invece ti garantiscono continuità anche nei mesi caldi.
  • Verifica quante visite provengono da smartphone e tablet: se una buona percentuale dei tuoi visitatori ti raggiunge grazie alla tecnologia mobile, vale la pena continuare a tenere il blog aggiornato con nuovi post anche nei periodi di vacanza, poiché chi ha a disposizione lo smartphone non manca mai di connettersi alla Rete per comunicare, leggere notizie e soprattutto i suoi blog preferiti.

Ovviamente l’indagine non si esaurisce alle sole statistiche, ma puoi anche essere più diretto: sono sicuro che molti dei tuoi lettori abituali ti hanno aggiunto ai loro contatti sui social network (glielo hai permesso, vero?), quindi potresti fare domande indirette del tipo: «quanto spesso leggi le notizie sui tuoi blog preferiti durante le vacanze?»  oppure «in che periodo andrai in ferie?» e simili.

Per quanto riguarda me, quest’anno avrò due settimane di ferie in cui manderò il mio blog in vacanza: dal 28 luglio al 4 agosto e dall’11 al 17 agosto. Tu invece che strategia adotterai? Come l’hai decisa? Confrontiamoci! 😉

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mario Palmieri

Mi chiamo Mario Palmieri e sono un digital copywriter. Mi occupo di scrivere testi pubblicitari e contenuti per conto di aziende e professionisti che vogliono farsi conoscere sul web.

ContenTricks

Advertising online

Il cliente

ContenTricks è una libreria di contenuti sul digital marketing già pronti all’uso, dagli articoli ai video. Vi si accede pagando una sottoscrizione mensile e ogni mese vengono caricati nuovi contenuti.

L’obiettivo della campagna su Facebook era quello di aumentare il numero degli iscritti facendo appello a tutti quei marketer che fanno fatica a produrre contenuti nuovi e genuini per il loro business. Il tono richiesto doveva essere amichevole, come a parlare da collega a collega.

L'idea

Dai feedback pervenuti durante la fase di test, è emerso che la maggioranza degli iscritti usava ContenTricks come fonte di ispirazione.

Ho voluto ricreare la situazione tipica del content creator di fronte al monitor senza ispirazione. Dato il basso budget, come visual ho dovuto fare ricorso a immagini di stock, ma ho preferito un buffo cagnolino al solito tizio impanicato.

La head rappresenta la voce del collega che bonariamente scherza sul momento di sconforto e propone una soluzione che verrà poi spiegata nel testo dell’annuncio: ContenTricks.