fbpx

Passione e professionalità: ecco Francesca Borghi

Francesca Borghi

 

Francesca Borghi
Foto di YRV* Photographer

Francesca Borghi si occupa di marketing e comunicazione. È un tipo social e socievole. Sempre in movimento, sostiene ritmi incredibili e non si ferma mai. Mai! Riceve in cambio tante soddisfazioni e tanti successi. Francesca mi ha gentilmente concesso un’intervista per spiegarmi la sua ricetta professionale.

Mario: Ciao Francesca, sarei curioso di sapere come ti descrivi e quanto è stata importante la tua personalità per raggiungere il tuo attuale livello di successo.

Francesca: Ciao, grazie mille per questa intervista e per lo spazio che mi stai dedicando sul tuo blog: sono molto felice! Nella mia bio di Twitter racchiudo un po’ tutto: Marketing e Comunicazione a colazione, musica come sottofondo ed energia da vendere! La mia personalità è la chiave del traguardo raggiunto: se non avessi avuto il coraggio, la passione e un pizzico di follia forse sarei ancora rinchiusa fra le 4 mura che mi andavano strette. Invece eccomi qui a realizzare il sogno di una vita e cioè avere il lavoro che mi soddisfa e mi realizza. Ovviamente il tutto accompagnato dal sound giusto 😉

Mario: Di cosa si occupa l’agenzia che hai fondato, Your Smart Agency?

Francesca: Your Smart Agency è un’agenzia fatta di persone, di professionisti capaci e appassionati con un unico core business al loro attivo.

È nata per sostenere il brand nel suo processo di nascita, di sviluppo e di cambiamento.

Grazie alla rete di collaboratori fidati siamo in grado di seguire il cliente in qualsiasi necessità: Marketing e Comunicazione, Strategia, Creatività, Branding e Rebranding, Web, Social Media, Eventi, Shooting, Video e, metteteci alla prova, secondo me sappiamo fare anche ciò che avete in testa 🙂

Mario: La vita del freelance sappiamo che è impegnativa, quanto tempo ti occupa invece la gestione di un’agenzia di successo?

Francesca: Esiste il tempo libero? Ecco penso di aver già risposto. Le mie giornate dovrebbero essere almeno di 48 ore e non esistono sabato o domenica.

Sono sempre connessa, sempre con la testa nei progetti e pronta a creare anche nelle situazioni più assurde: non sai mai quando ti colpirà l’idea che stavi aspettando.

Il fatto è che non mi pesa già, perché il lavoro che faccio ora, è la mia vita stessa.

Certo, capita di essere stanchi e stressati ma poi ti trovi davanti la nuova sfida e non vedi l’ora di arrivare in cima.

Francesca Borghi
Foto di YRV* Photographer

Mario: Parliamo di formazione: che titolo di studio occorre per svolgere un lavoro come il tuo?

Francesca: So che suonerà strano ma io non penso che si possa utilizzare la parola “occorre” in questo caso.

In verità io ho fatto studi, per motivi personali, che erano ben lontani dalla comunicazione, ma mi sono ritrovata quasi fin da subito a seguire la mia natura e a gestire eventi e marketing.

La creatività è innata, ce l’hai dentro e io non ho mai smesso di creare anche se la scuola che frequentavo era ben lontana da questo. Logico che la creatività senza metodo non può funzionare. Ho continuato a studiare parallelamente, a leggere e a documentarmi per essere pronta a realizzare i miei progetti.Certo, se hai la possibilità, sarebbe meglio frequentare degli studi inerenti fin da subito e magari anche laurearti in Marketing e Comunicazione ma poi l’esperienza, quella vera, la fai sul campo! (twitta questa frase)

Mario: Quali sono stati invece gli studi non ufficiali che ti hanno concesso di raggiungere il tuo attuale grado di competenza?

Francesca: Anche qui, da un lato trovi quelli che possono essere definiti studi e cioè i corsi intensivi di 2 o 3 giorni, le giornate dedicate alla motivazione personale o ai social media, i webinar, le letture e gli approfondimenti sui blog ma…

Il vero studio l’ho fatto grazie all’esperienza nella precedente agenzia dove il creativo e stratega, titolare della stessa, mi ha fatto un vero e proprio training.

Studiavamo insieme le strategie, lasciava che io proponessi e che sperimentassi, anche che sbagliassi in alcuni casi. Un breve periodo di affiancamento dal cliente per poi affidarmi la gestione dell’agenzia in Italia.

È face to face con il cliente, con le sue richieste, con le problematiche da gestire che davvero si impara e si migliora e ancora sono sicura che avrò molto da imparare.

Già, perché ciò che ritengo sbagliato è quell’atteggiamento di chi si sente arrivato. Non lo si è mai, la strada è lunga e infinita, ricca di vittorie e magari di qualche sconfitta ma è così la vita stessa no?

Mario: Ti sei aggiornata nel corso del tempo?

Francesca: L’aggiornamento è quotidiano: devi rimanere al passo e anzi anche giocare d’anticipo se possibile. (twitta questa frase)

Ogni mattina mi sveglio all’alba per leggere, scovare le novità, per essere pronta a raccogliere informazioni che mi faranno guadagnare terreno e per metterle in pratica.

Cerco on-line, partecipo a webinar, chiacchiero con i socialcosi, mi confronto ogni giorno!

Proprio qualche giorno fa ho partecipato al Social Media Marketing Day Italiano, uno dei nostri core business è appunto la gestione dei social media, ed è stata una splendida giornata di aggiornamento.

Sono già pronta per i prossimi appuntamenti 🙂

Mario: Passiamo al piano pratico: un cliente si rivolge a te per ottenere, a sua volta, più clienti per la sua impresa, cosa gli suggerisci?

Francesca: Bella domanda 🙂

Non perché non sappia rispondere ma perché non si può e non si deve rispondere generalizzando.

Ogni cliente ha bisogno di una strategia studiata su misura che potrebbe essere solo on-line, oppure della gestione di eventi o ancora un mix di azioni mirate…

Insomma, ogni cliente è unico e speciale, ha un target group differente, degli obiettivi diversi e tutto va studiato a tavolino, progettato e sperimentato per ottenere il perfetto abito su misura.

Non esiste la regola magica e nemmeno la bacchetta, certo è che se affronti ogni progetto con precisione certosina e suggerendo le migliori soluzioni possibili poi i risultati si ottengono.

Mario: Cosa suggeriresti a te stessa, invece, per avere più clienti?

Francesca: Di continuare con la strada che sto percorrendo e di adattarmi ad eventuali cambi di rotta se il mercato lo richiederà.

Di continuare a vendere qualità e preferirla alla quantità (spesso di scarso livello).

È ovvio che le campagne di Google AdWords, la presenza sui social, l’aggiornamento continuo del sito web e tutte le altre azioni che stiamo portando avanti dovranno essere sempre al top!

Mario: Sei presente su molti social network, scrivi guest post su molti blog della nicchia e ne commenti davvero tanti. Quando vedremo il tuo blog online?

Francesca: Scrivere e leggere sono sempre state la mia grande passione ed essere ospite su blog di successo per me è già una gran traguardo. Anche questa intervista lo è. 🙂

Il mio blog ci sarà quando avrò il modo di gestirlo bene e in maniera altamente professionale.

Già, essendo una super precisina e pretendendo la qualità, voglio che anche il mio blog sia di alto livello ed ecco perché mi sto prendendo tempo per organizzarlo al meglio.

E poi sai, io alla fine non sono una blogger, scrivo quando mi sento ispirata e quando ho realmente qualcosa da dire. E quindi ci sto riflettendo sù per bene…

Al momento ringrazio in maniera sentita tutte le persone che mi stanno dedicando il loro prezioso spazio e che contribuiscono alla mia visibilità.

Hey, appena sarà on-line ovviamente sarai fra i primi a saperlo. 🙂

Mario: Dai un consiglio a chi leggerà questa intervista.

Francesca: Più di uno me lo concedi vero?

  • Credici e agisci: non smettere di inseguire il tuo sogno ma non lasciarlo sospeso. Agisci e concretizza.
  • Non demordere e abbi coraggio: non sarà tutto facile e ti si presenteranno diverse avversità. Non mollare e insisti, senza paura e con la voglia di raggiungere il traguardo.
  • Sii appassionato: lo diceva anche Steve Jobs. La passione è il motore che potrà aiutarti nel raggiungimento dei tuoi obiettivi e che ti farà sempre presente che vale la pena lottare.
  • Sperimenta e se sbagli rialzati: non aver paura di far qualcosa di diverso, di provare una nuova avventura, magari sbaglierai ma sarai sempre in tempo per aggiustare il tiro e migliorarti.
  • Sii umile e confrontati: non pensare di saper già tutto o di essere il migliore. Piuttosto interagisci con altri professionisti e cresci ogni giorno!

Ne avrei altri sai? Ma questi sono quelli che ogni mattina mi ripeto e che mi fanno essere qui!

Orgogliosa di aver avuto le palle, contenta dei piccoli ma grandi traguardi di ogni giorno, stupita e onorata alla richiesta di un’intervista e continuamente APPASSIONATA della vita e del mio meraviglioso lavoro.

Questo è ciò che auguro anche a te!

Your Smart Agency

A voi i commenti. 😀

Articoli correlati

11 risposte

  1. Brava, come sempre ottimi consigli Francesca 😉 bella intervista, complimenti a Mario.

    I consigli a fine intervista sono sempre da tener presenti, sia che si lavori come freelance che come dipendente, anche perché senza passione e coraggio non si va da nessuna parte 🙂

  2. Direi cara Frà che hai una scrittura…la definirei tanto energica,capace di coinvolgere.Incodizionatamente ti dico che sono contento della persona/imprenditrice sana che sei diventata 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mario Palmieri

Mi chiamo Mario Palmieri e sono un digital copywriter. Mi occupo di scrivere testi pubblicitari e contenuti per conto di aziende e professionisti che vogliono farsi conoscere sul web.

ContenTricks

Advertising online

Il cliente

ContenTricks è una libreria di contenuti sul digital marketing già pronti all’uso, dagli articoli ai video. Vi si accede pagando una sottoscrizione mensile e ogni mese vengono caricati nuovi contenuti.

L’obiettivo della campagna su Facebook era quello di aumentare il numero degli iscritti facendo appello a tutti quei marketer che fanno fatica a produrre contenuti nuovi e genuini per il loro business. Il tono richiesto doveva essere amichevole, come a parlare da collega a collega.

L'idea

Dai feedback pervenuti durante la fase di test, è emerso che la maggioranza degli iscritti usava ContenTricks come fonte di ispirazione.

Ho voluto ricreare la situazione tipica del content creator di fronte al monitor senza ispirazione. Dato il basso budget, come visual ho dovuto fare ricorso a immagini di stock, ma ho preferito un buffo cagnolino al solito tizio impanicato.

La head rappresenta la voce del collega che bonariamente scherza sul momento di sconforto e propone una soluzione che verrà poi spiegata nel testo dell’annuncio: ContenTricks.