fbpx

La tecnologia che aiuta il tuo business online

Tecnologia per il business online

Ami il lavoro che fai.

Sicuramente ami ricevere feedback positivi su ciò che fai.

Ti piace lavorare a quei progetti che, anche se un po’ complessi, danno tanta credibilità e importanza al tuo brand.

Però ti manca qualcosa.

Sei talmente impegnato a lavorare per i tuoi clienti che ti sfugge di cercarne di nuovi e quindi ogni volta devi inventarti una campagna per cercare altri clienti. A quel punto, però, se ti dedichi a trovare nuovi clienti, non riesci a stare dietro a quelli che hai fidelizzato con il tuo lavoro.

Tutto questo contribuisce a far sembrare il tuo business online instabile e inadatto a diventare la tua occupazione principale.

Sono del parere che per evitare questo problema, siano necessarie tre cose: tecnologia, formazione commerciale e strumenti.

Nel corso di questa settimana, in tre articoli diversi, analizzerò ciascuno di questi tre elementi, che insieme ti aiuteranno a far decollare il tuo business online. Non posso prometterti nulla, naturalmente, ma se hanno aiutato un’azienda come Wiredmark, non vedo perché non possano tornare utili a te.

In questo primo post della miniserie, dunque, analizziamo come la tecnologia sia fondamentale per il tuo lavoro.

Cosa intendo per tecnologia

Quando dico che il tuo business online ha bisogno di tecnologia, non mi riferisco al distributore dell’acqua in ufficio, o a quei siti web che ti aiutano a fare questo o quello, ma intendo parlare di gestione del lavoro. La tecnologia non deve essere qualcosa di nuovo da imparare, ma qualcosa di intuitivo che renda il tuo lavoro più semplice.

Ecco cosa non può mancare nel tuo “arsenale”.

Organizzati con connessione, email e telefono

Può sembrare ovvio, ma non voglio trascurare questi particolari solo perché si tratta dell’ABC, visto che molte aziende, soprattutto le PMI nel nostro Paese, non hanno nemmeno queste tre cose.

Avere una connessione ad Internet stabile nel posto in cui lavori ti assicura di poter essere sempre in contatto con i tuoi clienti e di poter reperire informazioni in modo semplice e veloce. Cosa che non sempre puoi fare, ad esempio, con la wi-fi di un bar.

Email e telefono, inoltre, sono due strumenti fondamentali per fare business online, soprattutto il primo dei due: con la mail, infatti, puoi tenere traccia di tutte le comunicazioni col cliente e dello sviluppo del progetto. Quando hai tutto per iscritto, insomma, sei sicuro che niente può sfuggirti. Scegli la tua casella di posta con cura, perché dovrà essere semplice da usare in ogni situazione.

Per quanto riguarda il telefono, invece, se hai un ufficio, beh, vien da sé che devi dotarti di una linea dedicata. Se invece preferisci lavorare col cellulare, il mio consiglio è quello di usare un numero appositamente dedicato, da poter staccare quando sei in vacanza o in situazioni personali particolarmente delicate. Fidati, questo ti salverà la vita e non ti farà odiare il tuo lavoro.

Investi in hardware e software

Siamo nel 2017, i computer hanno reso qualsiasi lavoro più preciso e veloce e ci sono programmi per ogni esigenza. Allo stesso tempo, però, non basta avere un computer qualsiasi col primo software freeware che capita: devi avere in dotazione strumenti professionali che facciano il proprio lavoro come si deve, altrimenti che immagine daresti ai tuoi clienti?

Verifica innanzitutto di avere un o dei computer all’altezza: riesci a lavorare senza intoppi e senza rallentamenti? Se non è così, potresti aver bisogno di macchine più moderne. Online se ne trovano a poche centinaia di euro.

Per quanto riguarda la comunicazione, se un tuo cliente volesse fare una videochiamata per parlarti di un progetto, avresti tutto in ordine? La webcam funziona? Il microfono? Le casse o le cuffie? Non lasciare nulla al caso, anche poter comunicare in modo efficiente è importante.

Parliamo di software: quelli che usi per svolgere il tuo lavoro sono sufficienti? Hanno tutte le funzioni di cui hai bisogno? Ce l’hai un software per la contabilità? Non mi dire che gestisci tutto con carta e penna…

Crea un sito web

Il sito è come una vetrina: esponi i tuoi prodotti principali e fai capire a primo impatto chi sei, cosa fai e a quale tipo di pubblico sono dedicati i tuoi servizi. Non avere un sito web, significa essere fuori dal mercato. Se la spesa ti spaventa, potresti optare per una soluzione a basso budget: esistono agenzie che offrono siti web professionali a meno di un euro al giorno.

Non dimenticare i social media

Il discorso che ho fatto nel paragrafo precedente per i siti web vale anche per i social media: ogni brand, piccolo o grande che sia, ha bisogno di essere sui social network. Certo, poi bisogna capire quanti e quali, ma non puoi evitarlo: se vuoi stare al passo, devi confrontarti col tuo stesso pubblico. Se per te è un problema, potresti chiedere ad un professionista.

Scegli un processore di pagamenti

Se lavori online, devi essere in grado di ricevere pagamenti online. In questo, il bonifico bancario aiuta molto, ma è lento. Ti conviene esplorare le opportunità che offre il web.

Innanzitutto, rendi il tuo sito sicuro con SSL e richiedi un certificato affinché il tuo sito venga contrassegnato come sicuro dai browser, poi scegli a quale processore di pagamenti affidarti: Paypal, Braintree, Stripe e tutti gli altri che si stanno diffondendo in Italia e in Europa. Esaminali, confrontali, trova il piano più adatto alle tue esigenze e implementalo sul sito o nel software di contabilità (te l’avevo detto che era importante!).

La tua tecnologia

Quali tecnologie usi per gestire il tuo business online? Che dotazione base deve avere un’azienda, secondo te, per iniziare a lavorare bene? Esprimi il tuo parere nei commenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu

Pin It on Pinterest

Share This