fbpx

Carica le tue headline con emozioni forti

Carica le tue headline con emozioni forti

Se sai un po’ cos’è il copywriting e di cosa si occupa, saprai anche che l’obiettivo di una headline è quello di catturare l’attenzione del lettore e farlo continuare a leggere, mentre col body copy continuerai a mantenere alta l’attenzione fino al momento finale: la call to action.

Un modo molto originale per farlo è quello di fare una promessa esagerata, coraggiosa e apparentemente irragionevole nella headline.

Proprio così, non sono impazzito, segui il mio ragionamento.

Costruisci un’esca e sfrutta l’emotività

Ciò che devi fare, è costruire un annuncio-esca nella headline. Un annuncio-esca ben costruito comincia sempre con una frase dal contenuto altamente emotivo, la cui validità viene poi dimostrata nel body copy. E questa tecnica funziona sempre, sia che tu debba persuadere, sia che tu debba vendere.

C’è un libro molto interessante di Austin Kleon, ad esempio, che si intitola Ruba Come un Artista. Con un titolo del genere la risposta emotiva è immediata, ma cosa più importante, spinge a indagare ulteriormente su un’affermazione che a prima vista sembra fin troppo esagerata.

Questo perché, implicitamente, l’autore fa una promessa, ovvero quella di svelare come funziona realmente la creatività e intercetta in modo preciso e potente quel pubblico interessato ad aumentare la propria creatività.

Come si crea questo tipo di headline?

Molta gente pensa che il processo creativo sia semplice e che per la maggior parte del tempo un creativo non faccia altro che guardare fuori dalla finestra finché non gli viene l’ispirazione. Non è così: si parte sempre da una buona ricerca. Ed è così che nasce una headline del genere: ricercando cosa ha funzionato per altri che si sono trovati nella nostra stessa situazione.

Prendi come esempio gli artisti che hanno fatto la storia: sono sempre partiti da qualcosa che esisteva già. Qualcosa che in questo mondo era già presente perché realizzato da altri. Poi l’hanno modificato e fatto loro, ma la base era sempre la stessa. Questo Austin Kleon l’ha capito e ha scritto quel libro che ha presentato proprio con quel titolo.

Del resto, anche Picasso diceva che

[Tweet “”I grandi artisti non copiano, rubano.” – Picasso”]

È una tecnica sempre valida?

Attenzione: è una tecnica che può aiutare sia a persuadere che a vendere, ma ciò non vuol dire che sia adatta a ogni contesto. Ad esempio, poiché questa tecnica aiuta a vendere, avrei potuto intitolare questo post Leggi se non vuoi morire di fame. Sarebbe stato poco convincente, non trovi?

Se però riesci a trovare una verità controintuitiva che fa al caso tuo, puoi fare il tentativo di trasformarla in un’affermazione iperbolica che incuriosisca il lettore. Naturalmente, assicurati che sia adatta al tuo pubblico.

La tua opinione

Come sfrutti le leve emozionali nelle headline? Conoscevi questa tecnica? L’hai mai usata? Racconta la tua esperienza nei commenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mario Palmieri

Mi chiamo Mario Palmieri e sono un digital copywriter. Mi occupo di scrivere testi pubblicitari e gestire blog per conto di aziende e professionisti che vogliono farsi conoscere sul web.

Share This

ContenTricks

Advertising online

Il cliente

ContenTricks è una libreria di contenuti sul digital marketing già pronti all’uso, dagli articoli ai video. Vi si accede pagando una sottoscrizione mensile e ogni mese vengono caricati nuovi contenuti.

L’obiettivo della campagna su Facebook era quello di aumentare il numero degli iscritti facendo appello a tutti quei marketer che fanno fatica a produrre contenuti nuovi e genuini per il loro business. Il tono richiesto doveva essere amichevole, come a parlare da collega a collega.

L'idea

Dai feedback pervenuti durante la fase di test, è emerso che la maggioranza degli iscritti usava ContenTricks come fonte di ispirazione.

Ho voluto ricreare la situazione tipica del content creator di fronte al monitor senza ispirazione. Dato il basso budget, come visual ho dovuto fare ricorso a immagini di stock, ma ho preferito un buffo cagnolino al solito tizio impanicato.

La head rappresenta la voce del collega che bonariamente scherza sul momento di sconforto e propone una soluzione che verrà poi spiegata nel testo dell’annuncio: ContenTricks.